La cucina del futuro: sempre più silenziosa e semplice
Dalla casa all’ufficio, dalle strade allo stadio, il rumore

è ormai un compagno dal quale è sempre più difficile

separarsi, ma se almeno la cucina potesse rivelarsi

un’oasi di pace e tranquillità? Quali sono i nemici

del silenzio?Il bollitore, ad esempio, è definito dagli inglesi

il terzo elettrodomestico più fastidioso e anche la classica

teiera con il suo caratteristico fischio, non è da meno. 

Il nuovo erogatore antispreco 4N1 Touch che la marca

americana InSinkErator ha appena presentato in anteprima

europea in Italia, manda in pensione tutto questo. 
Questo rubinetto è infatti in grado di offrire acqua a una

temperatura prossima a quella d’ebollizione all’istante.
Con il suo innovativo pulsante “touch” eroga un flusso

d’acqua bollente di 30’’. Fare il tè, tisane , una pasta, etc..

diventa rapido e…silenzioso. Inoltre, il 4n1 touch offre anche acqua filtrata quindi basta rumore di bottiglie di plastica accartocciate per la cucina. I rubinetti per acqua calda a vapore di InSinkErator® sono dotati di un serbatoio dell'acqua compatto da 2,5 litri, il NeoTank, che beneficia di un 
design interno ed esterno migliorato per garantire un funzionamento silenzioso. Il NeoTank dispone inoltre di un termostato digitale regolabile che consente agli utenti di ottenere la tazza perfetta impostando la temperatura desiderata dell'acqua tra 88 e 98 ° C. Silenzioso e rapido. In questo modo si evitano le attese ed ogni operazione viene fatta ottimizzando i tempi e senza sprecare acqua, una risorsa sempre più preziosa.
A proposito di silenziosità, è utile sfatare un diffuso luogo comune che vede il dissipatore alimentare domestico indicato come un elettrodomestico rumoroso. In occasione del recente National Quiet Day, il dissipatore alimentare domestico Evolution 200 è stato testato da un'associazione indipendente europea e ha raggiunto il livello di rumore più basso tra tutti i dissipatori del mercato funzionando a soli 25 decibel. Tanto per capire, si tratta dello stesso livello delle frusciare delle foglie ed è più silenzioso del cereali scoppiettanti in una ciotola di latte.

Ottobre 2018

{

Tutta la tradizione nipponica

in una seduta dall'aria "instabile"

Baleri Italia ha creato nuovi prodotti dalla personalità forte e contemporanea, risultato della prima fase di rilancio del brand sotto l’art direction di Aldo Parisotto di P+F Architetti. 
Fedeli al DNA dell’azienda e alla sottile ironia che da sempre ne caratterizza i prodotti, le novità si distinguono per la contemporaneità dell’estetica, la funzionalità, la versatilità, nonché la forte qualità di materiali e manifattura.
Alla creazione della nuova collezione sono stati chiamati a collaborare progettisti internazionali e giovani designer, 
i cui lavori sono accumunati da un grande rigore che sposa una raffinata ironia. Con il coordinamento di Aldo Parisotto, nel contesto di una vision mirata al riaffermarsi del brand sulla scena contemporanea, ognuno dei designer ha interpretato, con il suo singolo approccio e personalità, l’identità dello storico brand.
I nuovi progetti includono anche KIN, una famiglia di sedie dining tra il domestico e il contract disegnata da Radice Orlandini design studio.Trae ispirazione dalla tecnica giapponese del Kintsugi - che tende a valorizzare la rottura di un oggetto piuttosto che nasconderla – la seduta KIN, un prodotto altamente versatile, perfetto anche per il settore contract. Così come da tradizione nipponica, i designer hanno ricomposto in un’inedita soluzione estetica le diverse parti della struttura, che trasmettono l’impressione di un equilibrio apparentemente instabile. 
La struttura portante risulta nascosta alla vista e l’illusorio contrasto tra le varie parti può essere accentuato con finiture e materiali differenti. Tra i plus funzionali della discontinuità formale c’è un ridotto ingombro dei braccioli, in grado di offrire il giusto appoggio senza essere voluminosi e permettendo di posizionare comodamente la sedia sotto il tavolo.

Settembre 2018

{

Uma Sound Lantern, la nuova lampada

portatile e ipertecnologica

È Uma Sound Lantern il nome della nuova lampada portatile firmata da Pablo Designs, una soluzione progettata per rivoluzionare e ridefinire il concetto di lanterna nell’epoca contemporanea.
Disegnata da Pablo Pardo e Carmine Deganello, Uma combina in un’unica soluzione la tecnologia di regolazione della luce LED Warm Dim a un diffusore surround ad alta fedeltà a 360°, il tutto con un design davvero straordinario. Grazie alla maniglia di cuoio, disponibile nelle due diverse finiture tan e grigio, Uma può essere trasportata con estrema facilità in qualsiasi ambiente indoor e outdoor, diventando un oggetto illuminante che crea piacevoli atmosfere. Dotata di controllo touch del volume e connettività Bluetooth, che consente di trasmettere in modalità wireless la massima qualità audio da un qualsiasi dispositivo mobile associato, Uma permette inoltre di ascoltare la musica preferita in qualsiasi ambiente fino a 8 ore. Infine, l’intensità luminosa è facilmente regolabile grazie a un elegante anello posizionato nella parte superiore della lanterna, rendendo Uma Sound Lantern un modello di perfetto connubio tra luce e suono.

Agosto 2018

{
{
{

Per ogni ambiente la sua seduta
L’azienda Blifase affonda le proprie radici culturali e il proprio know-how nel Distretto Industriale della Sedia, il più importante polo italiano specializzato nella produzione di sedie di qualità in Provincia di Udine. Nel rispetto della tradizione, il legno contraddistingue la storia dell'azienda fin dai suoi esordi, nel 1963. 
Da allora, ogni prodotto Blifase interpreta questo materiale nobile e naturale trasformandolo in collezioni contemporanee dallo stile unico, destinate sia al mercato residenziale che a quello contract.

Luglio 2018

{
{

La nuova madia recupera la tradizione delle vecchie credenze 
Galatea è la nuova madia di Alivar dagli intarsi perfetti che recupera l'antica tradizione delle credenze, un tempo il simbolo per eccellenza della casa calda e accogliente. Una madia ridisegnata secondo il gusto contemporaneo da Giuseppe Bavuso, in cui geometrie lineari, frutto di una speciale lavorazione, intarsiano e attraversano la superficie in noce nazionale creando sottili rilievi e 'movimento' alla struttura. Un 'contenitore' utile per la zona giorno che si adatta bene nel living o nelle sale da pranzo, per fare spazio alla più diversa oggettistica grazie agli interni capienti in MDF laccato opaco. Galatea sembra sospesa, 'sorretta' dall'essenzialità del suo design e dalle gambe sottili in fusione di alluminio verniciato che le donano estrema leggerezza nei volumi.

Luglio 2018

{

Tappeti che passione: un sofisticato connubio creativo di colori, trame e forme 

Gradevoli da toccare e estremamente decorativi, i tappeti di design delle collezioni Nobsa e Nudo di ames, 
esibiscono pattern multiformi scolpiti nel vello e si adattano ad ogni ambiente della casa.
Annodati a mano in pura lana vergine, Nobsa s’ispira alle tradizionali borse in plastica utilizzate dagli agricoltori colombiani 
per trasportare le patate: una sofisticata scelta di colori e particolari tecniche di tessitura donano a questi tappeti una singolare 
espressione.
Con Nudo, Sebastian Herkner ha creato una linea di tappeti che ricorda le forme delle maschere esposte al Bogotá’s Gold Museum. 
Questi tappeti a pelo lungo sono caratterizzati da un aspetto color block, reminescenza degli anni ‘70.
Ricchi di cromie e ispirati a luoghi lontani le collezioni di tappeti ames sono realizzate a mano da esperti artigiani con materie prime 
di altissima qualità.

Giugno 2018

{

Le nuove fioriere si ispirano

all'arte circense

La linea di mobili CIRCO dal design non convenzionale dà il benvenuto a nuovi elementi decorativi: le nuove fioriere, che hanno fatto la loro prima comparsa all’IMM Cologne 2018, oltre che nelle tre dimensioni normali sono ora disponibili anche in una versione XL adatta per le piante grandi. Tutte le fioriere di ames sono disponibili in quattro combinazioni cromatiche. 
Oltre ai vasi per fiori, la linea di mobili CIRCO è composta da un tavolino, una poltrona da salotto e una sedia per la sala da pranzo. Dal 2018 le sedie di CRIMO possono essere acquistate anche nelle eleganti varianti in pelle in due colori differenti. I cuscini coordinati sono ordinabili sia in tessuto RIMINI perfetto per gli ambienti esterni che nei tessuti per interni CORD e COSY di Nya Nordiska.
Per la realizzazione della linea di mobili CIRCO il designer Sebastian Herkner si è ispirato ai tradizionali circhi nomadi colombiani. Questa tradizione ancora fortemente radicata e gli oggetti e le forme del mondo circense si riflettono nei design della collezione. Ed è così che il telaio inferiore di tutti gli oggetti della collezione CIRCO ricorda il piedistallo su cui gli elefanti del circo appoggiano le zampe.

Giugno 2018

{
{
{

Arrivano in Europa i nuovi tavolini creati con la tecnica colombiana 

Ames, l’azienda tedesca fondata nel 2006 da Ana María Calderón Kayser che propone arredi e complementi tipici dell’artigianato colombiano, presenta LA CHE, una nuova ed esclusiva collezione di tavolini, realizzata con una particolare tecnica artigianale, particolarmente labororiosa.Tecnica tradizionale delle Ande: con la nuova gamma di mobili LA CHE, Ames porta in Europa un elemento particolare della cultura colombiana. I Laches erano una delle tante popolazioni indigene della Colombia che utilizzavano una tecnica omonima per produrre cesti, ancora prima che gli Spagnoli colonizzassero gran parte del Sudamerica. Insieme al designer Sebastian Herkner, Ames riprende questa tecnica tradizionale tramandata di generazione in generazione nella città di Boyaca´ a 2.400 metri di altezza  e fa produrre oggetti decorativi e tavolini nella piccola provincia delle Ande. Come materiale viene utilizzata la fibra di fique, una fibra naturale ottenuta dalle foglie dell’omonima pianta. La fibra di fique viene arrotolata a mano. Per delineare la forma del cesto viene utilizzata una parte solida e bianca della furcraea (pianta da cui si ricava la fique), attorno alla quale si arrotola il filo. Questa fibra viene tinta principalmente con colori naturali, i quali vengono ricavati da noci, radici e dalla corteccia degli alberi locali. La produzione di questi oggetti è molto laboriosa e necessità un certa abilità: i tempi di produzione di un mobile LA CHE possono durare anche fino a diverse settimane, a volte capita che siano addirittura due artesanos a lavorare a un unico oggetto. Per via della complessa laboriosità è possibile produrre solo pochi prodotti al mese. La tradizionale tecnica di lavorazione a mano è ancora poco diffusa in Colombia, il che rende LA CHE una vera e propria rarità. La serie LA CHE comprende attualmente tavolini in tre differenti misure e un oggetto decorativo. I tavolini e gli oggetti sono disponibili in quattro combinazioni cromatiche. I colori si ispirano alle molteplici sfaccettature della Colombia e sono stati creati individualmente partendo da materiali naturali. Nella linea LA CHE la sfumatura cromatica non è regolare, bensì irregolare: questo dona a tutti i modelli LA CHE un’estetica molto particolare e li rende veri e propri pezzi unici.

​Maggio 2018

{
{

E' nata Max, la nuova seduta 100% green

Dopo il successo riscosso durante l'anteprima al Salone del mobile 2018, il marchio italiano Maxdesign, specializzato nel settore dell'arredo contract e per l'ufficio, presenta Max, la nuova collezione di sedute 100% green e di design. Firmata dal designer svizzero Christoph Jenni, questa innovativa collezione si compone  di sedie e poltroncine che puntano sulla combinazione di un'ampia gamma di prodotti con un linguaggio formale archetipico.

Maggio 2018

{
{

La nuova tenda parasole ha l'automazione intelligente per regolare l'intensità solare

Dotata di un sistema di azionamento automatico intelligente, la tenda parasole AMZ Solar Fakro è in grado 
di attivarsi in autonomia a seconda dell’intensità della luce naturale.
Con l’importante obiettivo di migliorare il comfort delle mansarde, prestando allo stesso tempo la massima 
attenzione alla sostenibilità ambientale, Fakro – secondo player mondiale nel settore delle finestre da tetto – arricchisce oggi la sua vasta gamma di prodotti tecnologicamente avanzati con la nuova tenda parasole “intelligente” AMZ Solar.
Dotato di un sensore di intensità della luce, questo innovativo accessorio si aziona automaticamente a seconda del grado di irraggiamento solare: in caso di forte luminosità si srotola per proteggere il vano dal surriscaldamento; al contrario, in presenza di cielo nuvoloso, si arrotola per permettere il massimo afflusso di luce naturale negli ambienti. 
Pur garantendo la visibilità interna durante il giorno, la tenda Fakro riduce anche il riflesso del sole, assicurando una distribuzione uniforme dell’intensità della luce e aumentando il comfort visivo all'interno delle stanze.
Posizionata all’esterno della finestra e realizzata in tessuto con fibre vetrose in PVC durevoli resistenti
agli agenti atmosferici, questa tenda protegge la mansarda dal caldo con un’efficacia fino a 8 volte superiore rispetto alle tende interne di qualsiasi tipo, in quanto è in grado di schermare l’irraggiamento solare prima del vetro, trattenendo il calore all’esterno (in linea con la norma DIN 5034-1). Grazie alla sua efficacia, AMZ Solar riduce l’uso di energia per gli impianti di condizionamento e, di conseguenza, l’emissione di anidride carbonica nell’atmosfera.

Maggio 2018

Purezza della materia ed estetica delle forme:

è la collezione Agua di Budri

Agua Collection disegnata da Patricia Urquiola per Budri s’ispira al mondo marino, alla preziosità dell'acqua, alle sue trasparenze dai colori stupefacenti. La bellezza e l’unicità di marmi e onici, protagonisti di questa collezione, trovano infatti nell'elemento acqua importanti liason.Il marmo è pittorico, non necessita di presentazioni ed è esaltato dalla sua naturale bellezza: un acquarello  con sfumature  nei toni del verde, del rosa e dell'azzurro che sfociano in inedite limpidezze grazie all’accostamento di resine dai toni accesi. Movimenti sinuosi come onde, in una materia apparentemente rigida, lasciano a riva tracce di erosione. La collezione Agua è composta da tre linee di arredi e complementi.

Marea, presenta un tavolo dining, una consolle e due coffee tables, un esercizio di toni, di gradazioni cromatiche verdi e rosa, selezioni di sorprendenti pietre provenienti da diverse parti del mondo che, abbinate tra loro, ricordano le diverse profondità del mare. I coffee tables, proposti in due sfumature di colori, si caratterizzano per il piede monolitico legato al piano circolare dalla particolare continuità grafica. La consolle, con la medesima tipologia grafica, sfuma nei toni rosati. Orilla - in spagnolo “riva” - si ispira proprio alla riva del mare con le sue  verdi limpidezze e propone un tavolo dining, una consolle e tre vasi. Il tavolo, in edizione limitata per la preziosità dell'onice iraniano bianco con cui è realizzato, si distingue per le inaspettate trasparenze colorate, che giocano con la naturale nuvolatura dell'onice bianco. Il piano e la base del tavolo sembrano un unico corpo che spicca nello spazio blu che lo circonda. Due vasi sono realizzati in onice bianco iraniano e in marmo verde Cipollino, caratterizzati dal contrasto tra la massiccia e sobria base in pietra e le trasparenze dai toni fluo. Il terzo, Piedras, in marmo composto, presenta frammenti di pietre dure. Ed infine, Algas, che si declina in un sorprendente vaso esagonale e ricorda la  sinuosità e l'ondeggiare delle alghe marine, è  realizzato da un intarsio in marmo dai toni delicati, a contrasto con inedite limpidezze. La texture Algas, in marmi e onici azzurri e verdi, è riproposta nel rivestimento pittorico come sfondo al tavolo Marea. La collezione Agua è un mondo da esplorare nel quale i preziosi materiali dialogano con chi attentamente li osserva!

Aprile 2018

{
{
{

Dorsoduro, un pezzo di Venezia

in un gioco senza tempo

Ogni bambino che nasce dovrebbe ricevere in eredità un pezzo di Venezia, così come la conoscenza dei suoi materiali, la sua identità e le sue tradizioni non dovrebbero mai andare perse, ma trasferite da nonno a nipote. E’ questo lo spirito dell’innovativo progetto Pieces of Venice ideato da Luciano Marson, pluripremiato Compasso d’Oro, assieme a Karin Friebel e Luca Cerchier. 
Della collezione fa parte l'altalena DORSODURO 3136, un oggetto ludico immortale, come il legno che in questo progetto assume la forma iconica del salvagente presente nei vaporetti di Venezia. Imbragata da una cima che ne consente l’installazione in molteplici situazioni, è perfetta per un contesto indoor ma anche per gli spazi esterni, andando incontro alla primavera ormai alle porte. L’idea di utilizzare le tavole usurate di legno di larice, che vengono ciclicamente cambiate negli approdi della città, è nata proprio dalla natura durevole e praticamente immortale di questa materia viva che diventa ancora più affascinante col passare del tempo. Quando sembrerebbe ormai essersi convertito in uno scarto non più utilizzabile ecco che invece cambia pelle, riprende vita attraverso nuove lavorazioni che gli forniscono un diverso valore estetico. Determinante il contributo del design, in questo caso a cura dello Studio Baldessari e Baldessari che ha pensato ad un oggetto dal “moto perpetuo” per un progetto di grande valore che, cosi come il movimento dell’altalena, sarà sempre vivo ed attuale.
Il suo nome è dedicato al Museo Ca` Rezzonico che ospita il dipinto di Giandomenico Tiepolo “L’altalena dei Pulcinella” nel quale appaiono le 4 tipiche maschere napoletane che dondolano felici nell’aria, maschere ospiti di Venezia contraddistinta a sua volta da altre maschere e dal suo meraviglioso Carnevale.

Aprile 2018

{
{
diabla1
diabla2

Il design per uno stile di vita creativo all'aria aperta

Diabla è un nuovo brand di mobili, accessori e complementi d’arredo per esterni, promosso da Gandiablasco, impresa familiare spagnola 
con quasi otto decenni di esperienza. I suoi modelli sono caratterizzati da uno stile informale, originale e creativo, proponendo nuove formule per godersi l’aria aperta in qualunque ambiente e momento dell’anno, a prescindere dalle condizioni climatiche. Si tratta non solo di giardini, terrazze e cortili, in case al mare o di campagna, ma anche di ambienti urbani e perfino di spazi pubblici, dove è possibile godersi l’aria aperta.
Diabla è un brand dal carattere evocativo, che punta ad offrire proposte creative destinate ad ambienti con stile. I suoi prodotti non sono pensati per persone convenzionali o ambienti prevedibili. Sono audaci, colorati e originali. Modelli che apportano qualcosa di nuovo e che sono l’espressione di nuovi lifestyle.
Il brand ha un proprio shop online www.diablaoutdoor.com, dove è possibile acquistare i prodotti, oltre ai punti vendita abituali 
di Gandiablasco.
Diabla si focalizza particolarmente su ciò che è originale, divertente, innovativo e persino scioccante, ma non si accontenta di qualunque cosa ideata per sorprendere. Si emoziona con quei modelli che esulano dal convenzionale in maniera consapevole e intelligente, apportando qualcosa di nuovo e fresco.

Aprile 2018

diabla3

Giocare con la luce per creare lavori artigianali
Dalla fine degli anni Ottanta, partendo da un piccolissimo laboratorio nel centro storico di Piacenza, Davide Groppi inventa e produce lampade con il marchio omonimo. Nel corso del tempo, l’indipendenza creativa e imprenditoriale ha permesso di sviluppare progetti originali e fortemente riconoscibili, distribuiti in tutto il mondo. Progetti che arrivano dal cuore e dal cervello, intuizioni che affiorano da un certo modo di essere e di pensare. Lampade e progetti di luce in cui semplicità, leggerezza, emozione ed invenzione sono le componenti fondamentali di progetto. Le lampade di Davide Groppi non nascono mai semplicemente come lampade, ma come l’esigenza di dare forma ad una necessità o ad un significato. Le sue ispirazioni sono frequentemente l’arte, il ready-made, la magia, la voglia di fare le cose con le mani o semplicemente il desiderio di giocare e scherzare con la luce. La luce, per Davide Groppi, è una meravigliosa occasione per sedurre ed emozionare. Da sempre Davide Groppi lavora con un affiatato gruppo di collaboratori con i quali condivide lo sviluppo di tutte le idee. 
Nel corso della sua pluriennale attività Davide Groppi ha collaborato, sviluppando progetti e allestimenti, con varie aziende di design tra cui: De Padova, Boffi, Paola Lenti e Christofle. Innumerevoli sono i lavori sviluppati nel mondo: abitazioni, negozi, musei. Particolarmente dinamica l’attività nel mondo dell’ospitalità.Alcuni dei più importanti chef stellati al mondo hanno scelto la luce di Davide Groppi per i loro ristoranti: Albert Adrià, Massimiliano Alajmo, Massimo Bottura, Moreno Cedroni, Carlo Cracco, Giancarlo Perbellini. Il lavoro di Davide Groppi è stato più volte riconosciuto attraverso pubblicazioni e assegnazione di premi. Ricordiamo il premio Edida nel 2011 per la lampada Sampei, il Premio design Plus nel 2014 per la lampada Neuro, il doppio XXIII ADI Compasso d’Oro nel 2014 per le lampade Nulla e Sampei e il premio XXIV ADI Compasso d'Oro Menzione d'Onore nel 2016 alla lampada Tetatet a batteria ricaricabile. Il premio ADI Compasso d’Oro è considerato il più storico e prestigioso premio di design al mondo.

Marzo 2018

{

La nuova frontiera della degustazione

Riedel, leader mondiale nella produzione di calici da degustazione e decanter in cristallo, presenta l’ultima frontiera della degustazione del vino: Performance.
Adatta a ogni occasione, Performance è la prima linea di calici varietali mai realizzata da Riedel il cui bevante è caratterizzato da un leggero effetto ottico – messo a punto sfruttando le più moderne tecnologie – in grado di provocare un vero e proprio ‘impatto’ degustativo e sensoriale totalmente nuovo. Un risultato che l’undicesima generazione della storica azienda austriaca, Maximiliam J. Riedel, ama definire, con un gioco di parole, “impatto ottico”.
Una ricerca approfondita condotta dalla famiglia Riedel – che aveva lo scopo di migliorare l’esperienza organolettica del vino – ha dimostrato come aumentando la superficie interna 
del calice si ottenga un impatto ancora migliore sulla percezione del bouquet del vino. Attraverso la creazione del sopraccitato ‘impatto ottico’, che non solo dona al prodotto 
finale un’estetica piacevole, ma incrementa l’area della parete interna, questi bicchieri permettono al vino di aprirsi pienamente e sprigionare ogni singolo aroma o sottile nuance.

Marzo 2018

{
{

Alla scoperta del ‘mondo marino’ interpretato attraverso

la preziosa arte del mosaico

‘Coloro che vivono in riva al mare difficilmente possono formare un solo pensiero di cui il mare non sia parte’  (Hermann Broch)

Rossella Casadio, eclettica artista romagnola, presenta la sua prima collezione di opere d'arte ispirata al mondo marino e realizzata con preziosi mosaici: ‘ABISSI’.

Durante il percorso di studi a Ravenna, Rossella s’innamora dell’arte del restauro e inizia a sperimentare la propria creatività su complementi d'arredo vintage. Una passione che nel tempo si fonde al fascino del mondo marino, dal quale l’artista trae grande ispirazione: l'opera di Rossella Casadio prende così forma, orientandosi verso uno stile unico e inconfondibile, che si evolve e ricerca nuovi metodi e materiali per la descrizione di un mondo in bilico tra realtà e visione onirica.

Tratto distintivo delle opere di Rossella Casadio, è il recupero delle materie che subiscono una trasformazione, pur mantenendo le caratteristiche assimilate col tempo: ogni opera è una sperimentazione di materiali e colori, la cui scelta è fatta con estrema cura. Il legno diviene il ‘supporto animato’ su cui è costruita l’opera, ossidato dalla salsedine, ammaccato o picchiettato da un ‘rodilegno’ deve poter raccontare la propria storia e il proprio tempo. Le ceramiche raku sono spezzettate e frantumate per assumere forme nuove. Il ferro e l’inox sono patinati dal tempo, mentre l'oro, a cui l'artista approccia in modo innovativo, viene utilizzato per la sua attitudine alla rifrazione e montato al contrario per creare sfumature e giochi di luci e ombre.

Il recupero diventa esso stesso ‘atto artistico’. Ogni elemento segue l'evoluzione implacabile del tempo e ogni dettaglio acquista un valore unico. E proprio come le onde del mare s’infrangono e creano qualcosa di nuovo e diverso, così ogni materiale prende nuovamente vita, si trasforma e si evolve in una creazione unica, trattenendo le peculiarità acquisite nel proprio divenire.

Ad ogni singola opera si affianca uno stile in continua trasformazione: l’immediatezza e la sperimentazione sono l’anima del gesto artistico, che scaturisce direttamente da un’ idea appena abbozzata e si evolve durante la realizzazione pratica. La ricerca prosegue nell’approccio alla definizione del soggetto marino; dalla figurazione stilizzata l’artista ne trasforma i singoli tratti di opera in opera. Esso si realizza ed evolve per mezzo delle esperienze artistiche precedenti attraverso una spirale di continua creazione. Un’arte in continuo divenire!

Marzo 2018

{
{
{

Un look “nordic style”

per un design evergreen

 

Fibre naturali, colori neutri. queste le proposte di Nya Nordiska per un ambiente fresco, accogliente e rilassante 
che si rifà allo stile scandinavo.
Nya Nordiska – l’editore tessile tedesco – da sempre trae ispirazione per le sue collezioni di tessuto d’arredo 
dallo stile nordico, caratterizzato dalla scelta di tessuti naturali come il cotone, il lino e la lana e da nuances tenui 
come il bianco, il beige, il grigio e le tinte pastello. Un design evergreen!

Febbraio 2018


Piuarch è ambasciatore

all'Italian Design Day 2018

100 città nel mondo, 100 eventi nello stesso momento, 100 ambasciatori incaricati di raccontare, in un solo giorno, il talento tutto italiano di realizzare soluzioni innovative e dall’alto contenuto estetico. L’Italian design Day 2018, che giunge il prossimo giovedì 1 marzo alla sua seconda edizione, è una vera e propria maratona della durata di sole 24 ore su uno dei settori volano nell’economia italiana: originalità, creatività, espressione culturale, competenza artigianale, cura della bellezza e soprattutto attenzione al consumo delle risorse e all’ambiente sono i valori della nostra capacità produttiva, che i delegati dovranno trasmettere con efficacia in ogni angolo del pianeta.
A rappresentare l’eccellenza del comparto design ci sarà anche lo studio Piuarch, selezionato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e dalla Triennale di Milano, enti promotore dell’iniziativa, per trattare il complesso rapporto tra progetto e politiche sostenibili.  I progetti per il comparto Gucci Hub di Milano, per la sede IDF Habitat a Parigi e i cantieri attualmente in corso - la fabbrica Fendi in Toscana, la riqualificazione dell’ex complesso Unicredit in Piazza Cordusio a Milano, l’headquarters Techbau sul lago Maggiore – perseguono dunque l’obiettivo della qualità ambientale mediante una pluralità di fattori: scelta dei materiali, illuminazione naturale degli ambienti, gestione del comfort acustico, introduzione di aree di sosta e relax, organizzazione razionale dei percorsi, corretto dimensionamento degli ambienti e dei servizi, relazione con il contesto urbano o naturale. L’attitudine alla buona pratica dell’architettura e del design richiede dunque un’azione integrata e sarà questo il focus dell’intervento condotto da Piuarch, che vuole stimolare la riflessione sul dibattito “Broken nature – design Takes on Human Survival”, scelto per la XXII Esposizione Internazionale della Triennale di Milano (1 marzo – 1 settembre 2019) e anticipato proprio all’Italian design Day 2018.

Febbraio 2018

{
{

Nuovo showroom a Milano per Adele-C
Un interno cortile al civico 11 di Via Marsala ha aperto le porte al mondo immaginifico di Adele-C, 
fondato da Adele Cassina; un brand che ha fatto della poltroncina Zarina, il regalo di Cesare Cassina alla figlia Adele quando aveva 4 anni, il pezzo iconico oggi riconosciuto in tutto il mondo. Un marchio che ha sugellato negli anni collaborazioni importanti con artisti e designer creando pezzi unici e straordinari, lontani dalle mode.
Uno showroom che si sviluppa su due piani, per un totale di 160mq, dove gli arredi si mescolano mirabilmente, in modo volutamente semplice, senza artifizi per svolgere il racconto dei prodotti, i veri protagonisti, ciascuno caratterizzato da dettagli inaspettati e speciali.
Fanno da cornice pareti bianche sulle quali talvolta vengono apposte scritte che introducono alla spiegazione del prodotto o alla filosofia del brand, come quella posta in una delle stanze sopra il camino che recita “Ricordo e faccio tesoro di quanto imparato da mio padre Cesare per proporre pezzi che esprimono idee lontane dalle mode, portatore di un’identità discreta, oggetti da amare per sempre” – Adele Cassina.

Febbraio 2018

{

Pianca vince il Good Design, premio

per l'eccellenza e l'innovazione

Giunto alla 67a edizione, Il GOOD DESIGN® premia ogni anno l’eccellenza e l’innovazione, riconoscendo, tra centinaia di proposte provenienti da 46 nazioni diverse, quelle più all’avanguardia e più brillanti per qualità, forza ed identità.
E’ stato con il tavolo CONFLUENCE che PIANCA ha vinto il Good Design Award 2016. Quest’anno il successo raddoppia e l’azienda aggiunge altri due prodotti alla Collezione Permanente del Chicago Athenaeum Museum.
ETTORE, il tavolo firmato da Calvi Brambilla, si è fatto notare per la sua audacia e la sua estetica scultorea. 
Nato come omaggio al maestro Ettore Sottsass, e come ludica espressione di equilibri, dimensioni e materiali.
Scelte materiche ed assemblaggio suggeriscono contrasti ironici ed inconsueti: un gioco di richiami e di sospensioni che non rinnega, anzi, fa del linguaggio essenziale e raffinato di PIANCA la sua forza.

​Gennaio 2018

 

 

{

L'arredamento si tinge

della nuance Ultra Violet
Eccentrica e provocatoria, la nuova nuance Ultra Violet, Pantone Color of the Year 2018 ha conquistato anche MY home 
collection, che da sempre fa della forza espressiva del colore uno dei suoi tratti più distintivi. Una tonalità di viola vibrante e decisa, simbolo di sperimentazione e creatività che sorpassa ogni limite, e che conferisce agli arredi MY home collection forte personalità e un temperamento decisamente vivace.
Ne è esempio la poltrona Chemise, disegnata da Ilaria Innocenti e Giorgio Laboratore di studio li-do, che accentua le rotondità del suo design grazie all’abbondante rivestimento in stoffa, fasciato da una cintura-anello in tubolare.
Così come Bulé che si distingue per il particolare design a forma di ‘fungo’ ispirandosi al linguaggio organico, 
vivo e in movimento della natura. Un po’ seduta, un po’ poggiapiedi, questo pouf disegnato da Lorenzo Palmeri, 
può trasformarsi anche in un comodo piano d’appoggio che talvolta può prendere il posto del classico coffee-table.
MY home collection propone inoltre nella nuance Ultra Violet, la poltroncina Jolie e il divano Weekend, entrambi disegnati da Angeletti Ruzza Design.

Gennaio 2018

{

Thin e Bold, i nuovi modelli di lampada a sospensione

Leucos allarga la famiglia dell’iconica lampada a sospensione
con due nuovi oggetti: AELLA Thin e AELLA Bold, la prima ha il diffusore in vetro più allungato e snello mentre la seconda è caratterizzata da una forma panciuta e rotondeggiate.
Ma non solo, la lampada può essere customizzata in ogni sua parte, infatti la sospensione a rosone può essere in metallo cromo, oro o canna di fucile; 
il diffusore invece potrà essere in vetro trasparente classico, anticato, bianco sfumato, fumè, ambra o cognac. 
E per chi volesse dare un tocco ancora più prezioso, su richiesta, è possibile avere il diffusore in vetro ambra anticato oppure nero sfumato.
Inoltre con il sistema a sospensione è possibile creare delle piacevoli e fantasiose composizioni di AELLA mini, AELLA Thin e AELLA Bold.
Le lampade Leucos sono elementi di illuminazione decorativa dal design sofisticato ed elegante, dalle linee pulite e discrete, qualità che si riscontrano anche nella scelta dei colori e dei materiali che rendono questa lampada un’icona di stile senza tempo.
Leucos offre una soluzione a ogni esigenza di illuminazione e si differenzia grazie all’essenzialità e unicità delle sue lampade.

Gennaio 2018

{

Il nuovo divano componibile
ritrovo di socializzazione

Il divano Flou Tay, design Massimo Castagna, risponde perfettamente al mood che focalizza l’attenzione sul living come punto centrale di ritrovo e socializzazione.
Gli elementi che lo compongono sono costituiti da 4 moduli base. Cuscini-schienale e cuscini-seduta hanno dimensioni 
e forme diverse per consentire il più ampio margine di libertà per le composizioni più flessibili ed articolate: in linea, ad angolo, con o senza schienali, con o senza braccioli, con allunghi laterali a chaise-longue ed altro ancora. La struttura poggia su piedini in alluminio. Il rivestimento, totalmente sfoderabile, può essere in tessuto, pelle o Ecopelle Dollaro. A garantire il comfort d’eccezione dei cuscini-seduta è l’anima interna realizzata con l’impiego di memoform che li rende ancor più accoglienti.
Per completare la composizione sono disponibili confortevoli cuscini schienale e cuscini decorativi, da rivestire anch’essi in tessuto, pelle o ecopelle sfoderabili.

Dicembre 2017
 


{

Finiture preziose per le nuove lampade

da arredamento

Oro, argento, oro rosa sono i colori che caratterizzano la nuova collezione di Leucos azienda italiana leader nel settore dell’illuminazione decorativa che propone nelle sue nuove collezioni, dei colori lussuosi e raffinati che richiamano i metalli preziosi. Lampade da tavolo o a sospensione che si adattano a ogni contesto, domestico e non, donano un tocco di charme agli ambienti che illuminano, diffondono delicatamente la luce e creano un’atmosfera sobria ed elegante. Finiture che ricordano i metalli preziosi: oro, oro rosa o argento, come della nuova FAIRY Led in versione sospesa o da tavolo, sia la base in metallo che il diffusore in vetro sono della stessa variante cromatica e rendono questa lampada uniforme nella sua interezza.
E poi c’è IXI-O, un cilindro in vetro soffiato la cui sorgente luminosa led si trova all’interno dell’anello che serve anche da sospensione. Infine un’icona di Leucos, AELLA, grande o mini, base in metallo cromato nelle 4 varianti di colore, e diffusore in vetro che da quest’anno può essere in bianco sfumato, pulegoso, anticato o tradizionale trasparente.

Dicembre 2017

{
{

Nove metri quadrati:

la casa mobile del futuro

9 mq più terrazzo, solo arredi mobili e a scomparsa.
AVOID è la microcasa su ruote made in Italy – firmata dal giovane architetto Leonardo Di Chiara – esposta sino a marzo 2018 al Bauhaus Campus a Berlino nella mostra/laboratorio di Tinyhouse University presso il giardino museale del Bauhaus-Archiv, animato da un gran numero di visitatori ogni lunedì e sabato pomeriggio, dalle h.15.00 in avanti, con test-living all’interno della ‘casa in miniatura’ che coinvolgono persone selezionate fra il pubblico.
Unici strumenti di cottura scelti per adattarsi alla piccolissima e funzionale cucina a induzione di questo mini-ambiente, sono i prodotti Moneta e Berdens, marchi di Alluflon Group, gruppo 100% italiano di dimensione europea ma con origine e sede nelle Marche proprio come Di Chiara.

Dicembre 2017

{
{

Classica o moderna anche

la casa si veste a festa

Vallesusa si prepara al Natale con una nuova collezione pensata per vestire la casa durante le feste.

Perfetta per ogni tipo di casa, da quelle più classiche a quelle dall’anima moderna, dallo stile nordico e minimale oppure shabby e country, la collezione Natale è composta da servizi tavola, tovaglie, runner, strofinacci, set cucina e cuscini arredo che illumineranno la casa della magica atmosfera natalizia.

Tutti gli elementi che compongono la collezione sono realizzati con pregiati materiali, dai tessuti jacquard con filato lamè, realizzati in Italia negli impianti di Buglio, ai rasi, senza dimenticare il twill, la saia pesante, la microspugna a nido d’ape, il caldo cotone felpato, il madapolam ed il morbido tessuto Sweet Touch. Preziose finiture, come l’ampio uso di glitter, i pigmenti in oro e argento, le lacche e l’innovativa tecnica di stampa digitale, contribuiscono a rendere #natale un regalo perfetto da far trovare sotto l’albero.

La costruzione sartoriale del prodotto e la certificazione Oeko-tex, garantiscono l’impegno dell’azienda nella realizzazione di prodotti di qualità e privi di sostanze nocive.

Dicembre 2017

{
arredonatale5
{

I regali per le feste nel segno del design


Per i design addicted, per i fanatici dell’ordine, per chi vuole dedicarsi un momento di relax in un ambiente comodo e accogliente e per gli amanti del Natale da festeggiare in compagnia. 
Per esaudire i desideri di tutti, MOBART BEN propone una selezione di arredi e complementi da regalarsi o da donare a una persona speciale.
Proposte uniche ed originali, realizzabili su misura e in diverse essenze, ideali per tutti gli ambienti della casa, sia in città sia in montagna. Dalla linea definita ed elegante, la Libreria Zeus della collezione Mountain Modern con divisori in cristallo e illuminazione integrata tramite faretti led incassati a filo, è ideale sia per il living sia per la zona notte. Per arredare e decorare le pareti con simpatiche composizioni, la Collezione Evolution 1.0 propone contenitori a giorno - disponibili in diverse dimensioni e anche personalizzabili con ripiani di cristallo – utilizzabili anche negli ambienti bagno. Ed è proprio per quest’ultimi ambienti - in cui si trascorre del tempo per seguire piacevoli rituali di bellezza e relax - che sempre più spesso si ricercano arredi ed accessori in grado di creare atmosfere calde, accoglienti e di stile. MOBART BEN propone così la pratica, dal tocco retrò ma al contempo modernissima, Scaletta porta-asciugamani.
Infine, per brindare in compagnia durante le feste di Natale, il Tavolino Mirò in larice con piano in cristallo temperato in abbinamento al Pouf Orient.

Dicembre 2017

{
{
{

Benvenuto Jeeg, il tavolino modulare

Jeeg è il primo progetto di Bartoli Design per Mogg: un tavolino modulare adatto a spazi residenziali e non, con perimetro sfaccettato ad ottagono irregolare formato da due parti indipendenti e complementari di forma allungata, da usare singolarmente o accostate, ottenendo svariate combinazioni.
La caratteristica di Jeeg è la possibilità di scomporre, ricomporre e combinare uno o più tavolini, secondo molteplici configurazioni che possono raggiungere dimensioni anche molto importanti.
I tavolini sono realizzati interamente in essenza di frassino, naturale o tinto all’anilina in una gamma di svariate tonalità, cosicché colori e forme diventano un alfabeto da comporre.

Novembre 2017

{

E' Sofia la regina del comfort

e della raffinatezza



Dalani, il primo Home & Living Shopping Club in Italia dedicato alla vendita online di accessori per la casa e sistemi di arredo, presenta la nuova sedia Sofia, prodotta in collaborazione con Metrica quale espressione della perfetta armonia tra forma, funzione ed eleganza estetica.
Definita da proporzioni leggere e versatili, la struttura della sedia nasce da una profonda ricerca sull’innovazione di prodotto e sulla sintesi tra i valori del comfort e della raffinatezza, uniti in un complemento capace di soddisfare i diversi stili ed esigenze dell’habitat contemporaneo.
Sofia è declinata in tre diverse varianti che includono il classico color noce e le due tonalità del bianco e antracite, il cui aspetto velato lascia intravedere l’accattivante venatura naturale dell’essenza lignea.
Il prodotto è inoltre personalizzabile con un cuscino imbottito extra-comfort, disponibile nelle tinte del blu, grigio ed écru per creare molteplici combinazioni cromatiche in tono o a contrasto.

Novembre 2017

Gold and glitter mood per Capodanno

Morbidi velluti, scintillanti lurex, glitter e tessuti lamè: ecco i look di Nya Nordiska per far brillare 
la casa da Natale a Capodanno. Per le feste i trend di stagione parlano chiaro: dal cocktail party di Natale al veglione di Capodanno con gli amici, chi vuole trovare un'alternativa al classico rosso per brillare durante le serate più scintillanti dell'anno può contare sulla palette cromatica di oro, argento e nero.


{
Incisivi effetti materici per una cucina scavata nella pietra

Jurassic Brown Antolini, con le sue differenti anime, conferisce un carattere unico allo spazio winery concepito da Alessandro La Spada. Scolpita nel cuore della terra, questa winery è la quintessenza dell’energia naturale. Potente richiamo ad antiche formazioni geologiche, Jurassic Brown Antolini conferisce un valore scultoreo ai singoli elementi che compongono lo spazio, 
enfatizzandone le personalità. Nell’ambiente, si stagliano un bancone centrale monolitico realizzato in Jurassic Brown con finitura sia lucida, sia riven e hydro, peculiarità in grado di mettere in rilievo gli spigoli vivi della composizione; un ripiano continuo sapientemente ritagliato e illuminato; 
una parete espositiva in cui le bottiglie sono posizionate una ad una, orizzontalmente, favorendo la vista sul fondo. Tra le bottiglie, emerge ancora una volta Jurassic Brown, qui proposto con un’ardita finitura “a spacco”, che rende incisivamente l’effetto materico, creando giochi di luce sulla superficie frastagliata, come un blocco di roccia spezzato. Fil rouge tra i diversi elementi è il pavimento in Alhambra Brown che, con i suoi toni avvolgenti, abbraccia lo spazio con un’ulteriore nota di calore.


Novembre 2017

{
{

Nasce la prima linea di gioielli da tavolo


Theholders, la prima linea di oggettistica per la casa e l’ufficio, firmata dall’eclettico jewelry designer Pietro Ferrante, che ha appena dato forma a un’esclusiva capsule collection all’insegna di autentici portapenne, posacenere, portafoto e portacandele dedicati ai sea lovers.

{
{
{

Nuova fragranza e oggetto di design dedicata a Venezia

La magia di Venezia e il fascino di una storia millenaria che lega l’Uomo alla Laguna rivivono in “VENETIÆ”, il nuovo ed esclusivo progetto di Locherber Milano. L’amore per il bello, la ricerca dell’unicità, la passione per il dettaglio: sono questi i valori che ispirano ogni creazione di Locherber Milano, che ha fatto della profumazione d’ambiente una vera e propria arte.

“VENETIÆ” infatti non è “solo” una nuova fragranza ispirata alla città lagunare: è un pezzo di storia e di cultura veneziana, è l’omaggio a una delle sue più antiche tradizioni che diventa oggetto raro e raffinato grazie alla sapiente lavorazione artigianale e al design elegante. Dal recupero delle “briccole” (i pali che gli abitanti della laguna, da migliaia di anni, utilizzano per delimitare i canali navigabili e regolare il traffico marittimo)nasce, infatti, il nuovo tappo T2 le cui linee, ispirate agli antichi capitelli classici a cubo sgusciato, sono ormai un’icona per Locherber Milano. Questi pali, generalmente in legno di quercia, immersi per anni nelle acque salmastre della laguna, subiscono l’erosione della teredine (Teredeo Navalis), un mollusco che si nutre di legno e per questo, sin dall’antichità, terrore di tutti i naviganti, essendo in grado di distruggere in poco tempo strutture portuali e scafi di imbarcazioni. Ma sono proprio gli attacchi delle teredini a rendere le “briccole” esauste una materia originale, che plasmata da mani esperte, attraverso un meticoloso processo di lavorazione artigianale, dà vita ad autentici capolavori: pezzi unici, veri gioielli di artigianalità che raccontano una storia affascinante e irripetibile e fanno rivivere l’atmosfera di un mito. Il nuovo tappo Briccole è un dettaglio prezioso per l’elegante flacone in vetro blu verniciato a mano che fa del diffusore un oggetto di design ricercato ed esclusivo. Fresca come la brezza marina, sensuale come le spezie orientali che i mercanti della Serenissima portarono in Europa: “VENETIÆ” racconta anche attraverso il profumo il fascino di una città unica al mondo. Una fragranza che si apre con note iodate e agrumate (bergamotto e limone), si evolve in aromi floreali (lavanda) e mediterranei (mirto e alghe marine) e si chiude in un finale legnoso e muschiato. La collezione “VENETIÆ” comprende: Diffusori d’essenza con bacchette (formati da 250 a 5000 ml) con o senza basamento LED, Diffusori d’essenza spray, Eau de parfum, Candela profumata, Placca in silicone (per auto o armadi), Sacchettino in lino con sale marino di Sicilia (per cassetti e armadi).

Novembre 2017

Moda&Mode

Ethimo, l'outdoor dedicato alla montagna

{

Per questo inverno, Ethimo propone una esclusiva selezione di arredi pensata per valorizzare i più sofisticati spazi outdoor di montagna.
Le terrazze di uno chalet o di un resort di alta quota diventano un ‘living a cielo aperto‘, dove il design e il comfort si uniscono per accogliere gli ospiti evocando il piacevole tepore di un ambiente indoor. Linee poliedriche, nuove finiture e morbidi tessuti caratterizzano la proposta Ethimo per la stagione fredda.
La collezione Allaperto – disegnata per Ethimo da Matteo Thun e Antonio Rodriguez e presentata al Salone del Mobile 2017 – nella sua versione Mountain ha profili essenziali e raffinati dall’appeal contemporaneo. Il teak, naturale e decapato, si unisce ai tessuti innovativi dai colori caldi. Il comfort delle sedute è esaltato dagli originali accessori in lana, cashmere, pelliccia e dai sofisticati dettagli in velluto.
Per la stagione invernale, Ethimo propone anche una rivisitazione di alcune delle sue collezioni più rappresentative. Il teak nell’inedita finitura decapata Chocolate, caldo ed elegante, trattato per resistere alle temperature più rigide e conservare la sua naturale bellezza nel tempo, è il fil rouge del nuovo mood ispirato alla montagna.
L’elegante salotto Costes, l’iconica sdraio Elle, l’essenziale lettino Elìt, la panca Notting Hill, la chaise longue Cruise e il tavolo basso Clay si vestono con questa nuova variante cromatica.
Una colorazione esclusiva del pregiato legno che si accompagna ai nuovi tessuti Prestige. Ispirati alle trame e alla matericità delle texture utilizzate nell’interior design, presentano tutte le caratteristiche di un prodotto specifico per l’outdoor. Il Dedar Pool Ebano, il Dedar Plaid Beige e l’inedito acrilico Espresso, rendono gli arredi Ethimo dei veri e propri ‘must have’ per la stagione invernale.

Ottobre 2017

La Valentina di Crepax in una collezione

glamour di ceramica


Dopo Milo Manara, Monkey Punch e Giugiaro Architettura, Gruppo Del Conca ha stretto una collaborazione con Archivio Crepax  per l’utilizzo dell’immagine di "Valentina" il famoso personaggio creato da Guido Crepax, dando vita ad una collezione davvero glamour.
Per questa nuova edizione del Salone Internazionale della Ceramica per l’architettura e l’arredo bagno, Del Conca ha creato una collezionecaratterizzata dal classico bianco e nero e disponibile in due decori. Il primo, 50 x 20 da posare in verticale, dominato dalla splendida fisicità del personaggio, e il secondo, 20 x 50 da posare in orizzontale, dove lampi di rosso rimandano alla cura dell’autore per il dettaglio e alla rottura che il suo segno ha rappresentato nel panorama del fumetto mondiale.
Caterina, Antonio e Giacomo Crepax hanno raccontato il loro padre nello Spazio Del Conca a Cersaie. Un Guido Crepax architetto, creativo pubblicitario ma anche artista legato alla filosofia della pop art. “Mio padre non pensava all’arte come a una cosa ingessata ma come un continuo divenire – racconta Antonio Crepax – proprio per questo motivo, gli sarebbe piaciuto tantissimo questo progetto perché lui amava molto la commistione tra arte e oggetti di largo consumo".

Ottobre 2017

{

      Moda&Mode

   Arredo & Design

riedelbreverinascenteromalettoverdecartalucecamerettelebebal-fresco-ambience-image-1cavalliarredohellbrunn-tricky-fountain-dining-tableparigidesignagaveasnaghi-interiors_easy-bed_preview-2017clan-milano_ring-60_shortformitaliaMobartBen_Woodstone_EvolutionDolomiaBrown1fotogalleryarredoMissoni
Create a website